','auto');ga('set', 'anonymizeIp', true);ga('send', 'pageview');

Alex Britti - MUSICA ITALIANA.ES

Vaya al Contenido

Menu Principal:

Alessandro "Alex" Britti (Roma, 23 agosto 1968) è un cantautore e chitarrista italiano.

A diciassette anni, fonda il primo gruppo di genere blues e inizia a lavorare nei locali romani e a collaborare con musicisti stranieri in Italia, da Louisiana Red a Buddy Miles e Billy Preston, fino alla tournée europea con Rosa King [1]. Il successo presso il grande pubblico arriva nell'estate del 1998, quando il suo singolo Solo una volta (o tutta la vita) balza al primo posto delle classifiche italiane. In verità pubblica il suo primo album già nel 1992 intitolato semplicemente "Alex Britti" rimasto quasi sconosciuto, dovranno passare ben 6 anni prima che veda la luce un nuovo disco
Nell'ottobre del 1998 ha pubblicato l'album It.Pop, che ha venduto più di trecentomila copie.
Nel 1999 è approdato al Festival di Sanremo vincendo nella categoria Nuove Proposte con la canzone Oggi sono io, che qualche anno dopo è stata incisa anche da Mina.
Nel 2000 ha pubblicato il suo secondo album, La vasca, e i suoi due singoli Una su 1.000.000 e La vasca lo hanno portato di nuovo ai primi posti delle classifiche.
Nel 2001 ha partecipato di nuovo al Festival di Sanremo con Sono contento, che si è classificata al settimo posto. Il 5 gennaio 2002 è tra i super ospiti su Rai Uno del programma Un Ponte fra le stelle, la Befana dei bambini vittime delle guerre e del terrorismo, condotto da Mara Venier e prodotto da Ruggero Pegna e "Far Film", con il Patrocinio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.
Nel 2003 torna al festival con 7000 caffè (si è classificato secondo, subito dopo Alexia). Ha poi pubblicato il suo terzo album, "3", che contiene anche i singoli La vita sognata e Lo zingaro felice.
Nel 2005 ha pubblicato il suo quarto album dal titolo "Festa", in cui sono presenti tre canzoni composte in collaborazione con Maurizio Costanzo. Dall'album sono stati estratti tre singoli: "Prendere O Lasciare", "Festa" e "Quanto Ti Amo".
Nel 2006 è ritornato al Festival di Sanremo con "...Solo con te", classificandosi terzo nella categoria uomini. Nel stesso anno dalla collaborazione con Edoardo Bennato nasce il duetto "Notte di mezza estate", collaborazione che porta i due artisti a girare tutta Italia con un tour congiunto.
Britti durante una pausa sul video della canzone "Quanto ti amo"Il 29 settembre 2007 ha registrato negli studi di Mtv Italia il secondo MTV Unplugged italiano della storia: il concerto che rivisita i successi del chitarrista in versione completamente acustica, è uscito il 1 febbraio 2008 in un cofanetto a prezzo speciale Cd+Dvd e, inoltre, è stato trasmesso su Mtv il 28 gennaio 2008. Nel concerto, è presente anche un brano già dell'album La vasca: Milano, primo singolo estratto dall'album è stato trasmesso dalle radio e da Mtv stesso a partire da gennaio 2008. Dal secondo MTV Unplugged italiano è stato estratto anche un nuovo singolo Favole. Nella sua band in quest'ultimo lavoro: Luca Scorziello alle percussioni, Stefano Sastro al piano, Luca Trolli alla batteria, Emanuele Brignola al contrabbasso, Monica Hill e Gabriella Scalise alle voci, Hugo Tempesta al mixer.
Nel 2009 ha suonato la chitarra nell'ultimo disco di Claudio Baglioni "Q.P.G.A.", nella canzone "Piazza del Popolo".
Il 25 settembre 2009 è uscito il singolo "Piove", seguito, il 6 novembre, dall'uscita del nuovo album di inediti intitolato .23. Dividono infatti con lui questa nuova avventura discografica “mostri sacri” come il bassista Darryl Jones (Miles Davis, Sting, Eric Clapton, Rolling Stones), il batterista Paco Sery (già nel Joe Zawinul Syndacate, musicista celebrato da Jaco Pastorius e Wayne Shorter), il sassofonista Bob Franceschini (tra gli altri, con Mike Stern) e l’arpista Cecilia Chailly (affermata solista e già al fianco, tra gli altri, di Fabrizio De André, Mina, Ludovico Einaudi). All’album ha partecipato inoltre uno dei nomi italiani più illustri del momento, quello del violinista e arrangiatore Davide Rossi, già al fianco di Brian Eno, Robert Fripp, The Verve, Golfrapp, Royksopp e ultimamente al lavoro per gli archi di “Viva la Vida” dei Coldplay.
Il 6 novembre è stato pubblicato il suo nuovo sito ufficiale www.alexbritti.com per il quale Alex Britti ha personalmente composto la colonna sonora con due tracce strumentali inedite.
Nel 2011 rilascia il singolo Immaturi colonna sonora dell'omonimo film Immaturi, di Paolo Genovese.
Nell’agosto 2012 parte un progetto denominato “Mo better blues” si tratta di 4 concerti strumentali i cui protagonisti sono Alex, Stefano Di Battista(suo amico di vecchia data)al Sax alto, Julian O. Mazariello al pianoforte, Roberto Pistolesi alla batteria, Daniele Sorrentino al Contrabbasso e basso elettrico, Marco Guidolotti al sax baritono e clarinetto

 
Hoy es:
Regreso al contenido | Regreso al menu principal